Famiglia,
percorso,
la persona,
il territorio,
Ciccio.

Le chiavi del mio lavoro

1) Il rapporto con la famiglia di riferimento

Che siano genitori di bambini o figli di nonni, credo fortemente che sia importante dedicare tempo , ascolto e confronto anche all’ambiente che ruota attorno ai destinatari diretti del mio intervento.

Durante le prime fasi di conoscenza, il rimando, il monitoraggio prima e dopo ogni incontro, credo sia importante per me per modulare meglio il mio lavoro e per i componenti della famiglia, per avere una lettura esterna di certi meccanismi o modalità di comportamento.

Più si crea un clima di fiducia reciproca, di senso di cura condiviso, tanto più questo inciderà sul benessere di tutti, per questo ci tengo molto a spendere tempo per questo aspetto.

zia-vale-chiavi-04

2) La definizione del percorso d’intervento

Ogni situazione è per me singolare, speciale e preziosa ed è per questo che il tipo di intervento può variare a seconda delle situazioni: per quel che riguarda i bimbi, ogni età è un pianeta a sé e ogni passaggio della vita ha bisogno di essere stimolato e indirizzato con sensibilità e attenzioni specifiche.

Se si instaura con le famiglie un rapporto continuativo, il risultato del  lavoro è ovviamente più misurabile ma anche nel caso di brevi interventi occasionali si può pensare di volta in volta al tipo di attenzione e di cura da avere insieme, modellando il tempo a disposizione sulle necessità del bambino.

Per quel che riguarda i nonni, il tipo d’intervento dipende molto dalle abitudini della persona, che non vanno assolutamente stravolte, ma accompagnate e piano piano stimolate nella scoperta del nuovo attorno a sé.

Le piccole attività in casa, la cura si sé e dello spazio, le commissioni da fare, la scoperta del quartiere, della città, dei servizi e delle attività culturali, sono tutte possibili, unite insieme da un’estrema attenzione all’ascolto e al racconto. Parlare e parlarsi: questa l’attività più preziosa.

3) La centralità sulla persona

Definito il tipo d’intervento con la famiglia di riferimento, la mia concentrazione, attenzione e cura sono tutte rivolte alla persona di cui dovrò occuparmi. I primi incontri sono molto importanti e delicati: cerco sempre di entrare in punta di piedi, ascoltando, assecondando modi e abitudini di chi ho di fronte, per poi fare dei piccoli passi, nel tentativo di inserirmi in un in un mondo nuovo e cercarne quelle chiavi di accesso per poter creare un clima di fiducia e di amore. Amore, non credo di usare in modo inappropriato questa parola, perchè è questo che succede. Entrare nella vita di una persona, avere la responsabilità di prenderla per mano, di fornirle spiragli di luce e apertura, implica per forza un forte coinvolgimento di cuori e io in questo credo fortemente.

Ogni rapporto di cura è un rapporto di amore e quanto più lo si coltiva, tanto più si genera bellezza.

zia-vale-chiavi-0
custom-box-04

4) La conoscenza del territorio e la rete di possibilità

Credo che un aspetto interessante della mia proposta, sia anche legato alla conoscenza profonda della Città di Torino e dei servizi che offre, alla rete di possibilità legate al tempo libero, alle opportunità di socialità, aggregazione e cultura , che siano esse libere e gratuite o che richiedano una spesa contenuta.

Credo che sia fondamentale per un qualsiasi percorso di crescita, di formazione, di apertura, imparare a conoscere l’ambiente in cui viviamo, saper dialogare con gli spazi e assorbire stimoli che possano aprire orizzonti di luminosità e creatività.

5) Ciccio

Ciccio: non è solo un cane, è molto di più. Credo sia un angelo che abita in un corpo peloso e quattro zampe! E’ incredibile quello che succede quando c’è anche lui con me, perchè è un acceleratore naturale di processi, un compagno che stimola amore e senso di cura ed è preziosissimo: per i bambini , perchè imparano proprio questo, a relazionarsi con un essere indifeso, come loro, con cui sanno entrare incredibilmente in empatia, come sono i cuccioli sanno fare e per i nonni, perchè va a rispolverare in loro il senso di responsabilità, cura dell’altro e ne stimola il senso meraviglioso di tenerezza e calore.

Credo sia un potentissimo valore aggiunto ma ogni famiglia, giustamente, può decidere liberamente se permettermi di portarlo con me o no: tutto sempre nell’ottica del percorso he si decide di strutturare passo per passo.

zia-vale-chiavi-03

Tariffe

Le mie tariffe vanno da un minimo di 12 euro a un massimo di 25 euro all’ora in funzione degli obiettivi e delle esigenze. Chiamami 3493109514 per raccontarmi le tue necessità e insieme costruiremo il percorso migliore.

Zia Vale sa guidare, ma non usa l’auto: raggiungo le vostre destinazioni in bici o mi sposto con i mezzi e posso accompagnare e andare a prendere bimbi e nonni utilizzando il servizio pubblico, il car sharing o un’auto di famiglia che mettete a disposizione, ma in ogni caso, se gli spostamenti facessero parte delle ore di servizio, il costo vivo degli stessi sarà da aggiungere alla quota oraria.

Dicono di me

  • Valeria ha un sorriso che scalda il cuore. Le emozioni sono contagiose e passare un pò di tempo con ei vuol dire tornare bambini, sentirsi accolti e scoprire quanta gioia ci può essere nelle cose più semplicese sono fatte con amore. Valeria ha il dono di prendersi cura e lo fa con attenzione, passione e professionlità. Ma soprattutto lo fa con il cuore e la capacità di valorizzare ogni persona ad ogi età. Il tempo con Valeriaè un'esperienza molto nutriente. TataVale è meglio del prozac. Ha la capacità di prendersi cura delle persone e farle sentire uniche e speciali ad ogni età.

    Francesca Rosso
    Francesca Rosso
  • Vorrei che scrivesse un commento mia mamma stessa, ma sarebbe difficile perchè ora per lei sei un'anima e non nonnasitter. Averti eletto ad amica è il più bel complimento. Sei una persona con cui avere degli scambi,raccontare di sè e ascoltarti volenieri. Valeria sei molto più di una nonna sitter, una psicologa, piena di idee, accompagnatrice culturale e persiona capace di toccarele corde emotive e dei sentimenti. Grazie! sei proprio una grande!

    Paola Gatti
    Paola Gatti
  • Valeria è stata la pesona giusta al momento giusto. Dolce e accogliente, ma in grado di farsi ascoltare, piena di energia postitiva e di musica, ma anche capace di osservare e interpretare i silenzi e le malinconie Una tata come Valeria è un regalo prezioso per i bambini e i genitori

    Fabiana Grasso
    Fabiana Grasso